Ultima modifica: 11 Settembre 2019

Relazioni Internazionali per il Marketing

Il profilo si caratterizza per il riferimento sia all’ambito della comunicazione aziendale con lo studio di tre lingue straniere e appropriati strumenti tecnologici, sia alla collaborazione nella gestione dei rapporti aziendali nazionali e internazionali riguardanti differenti realtà geo-politiche e vari contesti lavorativi.

Il diplomato in “Relazioni Internazionali per il Marketing” è un diplomato che acquisisce le seguenti competenze:

  • capacità logico-espressive acquisite nel corso del quinquennio;
  • competenze relative alla gestione aziendale nel suo insieme, con particolare riferimento alla gestione delle relazioni internazionali;
  • organizzare, programmare, gestire e controllare in modo autonomo tutte le attività aziendali;
  • tenere la contabilità secondo la normativa civilistica e fiscale vigente;
  • utilizzare specifici strumenti informatici di settore;
  • utilizzare i prodotti assicurativi e finanziari;
  • occuparsi della comunicazione e del marketing aziendale utilizzando anche le lingue straniere e strumenti tecnologici appropriati;
  • migliorare qualità e sicurezza dell’ambiente lavorativo.

Gli sbocchi occupazionali del perito in Relazioni Internazionali per il Marketing sono:

  • Società di servizi pubbliche e private: relazioni internazionali;
  • Industria – Commercio import-export;
  • Banche: ufficio estero.

Il diplomato RIM ha la possibilità di iscriversi a qualsiasi facoltà universitaria, ma quelle più coerenti con il corso di studi sono:

  • Economia;
  • Giurisprudenza;
  • Lingue Straniere;
  • Scienze Politiche;
  • Statistica;
  • Scienze dell’Informazione;
  • Ingegneria gestionale.

quadro orario RIM